Esce sconfitto di misura l’Agsm Verona dal feudo bianconero di Vinovo. Una gara che ha visto una Juventus più propositiva ma con un Verona che ha fallito la trasformazione di un calcio di rigore quando il risultato era ancora inchiodato sullo zero a zero.
Queste le dichiarazioni rilasciate dal tecnico scaligero Renato Longega a fine match:
< Peccato per il calcio di rigore che avrebbe potuto dare una svolta alla gara, siamo rimasti sempre in partita fino alla fine e siamo stati bravi a limitare il gioco della Juventus. Credo che un pareggio non sarebbe stato uno scandalo anche se ovviamente abbiamo disputato una partita più difensiva. 
La classifica in questo momento non è il massimo ma dobbiamo rimanere sereni e concentrati, e considerare che in quattro partite abbiamo già affrontato due delle tre principali pretendenti al titolo. L’unico rammarico è il pareggio con il Valpolicella Chievo.
Sabato prossimo ci aspetta una partita durissima contro una squadra come l’Atalanta Mozzanica che ha grosse ambizioni e al pari nostro ha una classifica bugiarda rispetto alle effettive qualità>.