L’Agsm Verona ingaggia una bulgara, una tedesca e due svedesi!

Verona non intende rischiare e vuole risalire la classifica per tornare protagonista del massimo campionato. Il club scaligero è pertanto entrato prepotentemente nel mercato internazionale portando quattro nuove atlete ad indossare la maglia gialloblù.
Si tratta della centrocampista bulgara Lilyana Kostova, della tedesca Florin Wagner, delle svedesi Elizabeth Robyn Decker e Anna Julia Molin.

kostova esultanzaLa ventinovenne bulgara Lilyana Ivanova Kostova, centrocampista con propensione offensiva, vanta una lunga esperienza internazionale sia con la propria nazionale, sia a livello di club in UEFA Women’s Champions League.  Proviene dal massimo campionato della Polonia dove ha conquistato due scudetti ed altrettante coppe nazionali con il Medyk Konin. In precedenza Kostova ha indossato anche la maglia dell’Apollon Limassol a Cipro dove ha vinto cinque campionati consecutivi.
Nella scorsa stagione sportiva Kostova, impegnata in Champions League con il Medyk Konin mise a segno tre reti nel doppio confronto con il Brescia, trascinando le polacche ad un passo dal passaggio del turno.

Ha solamente ventitré anni invece la centrocampista tedesca Florin Wagner che tuttavia vanta già una buona esperienza internazionale: proviene dalla formazione finlandese dell’Alan United, ma in passato ha militato anche nello Sparta Praga con la cui maglia ha esordito in Champions League, e con le svizzere del Neunkirch.

Robyn Decker, trentenne difensore centrale, ha origini statunitensi ma passaporto svedese. Dopo aver debuttato nel Connecticut nella formazione universitaria degli Fairfield Stags, si è trasferita nel paese scandinavo dove ha indossato le maglie di Qbik, Hovas Billdal IF, Jitex BK, ed infine Kvarnsveden IK dove gli è stata affidata la fascia di capitano.

Anna Julia Molin, ventisettenne esterno sinistro di difesa, dopo aver militato nel massimo campionato svedese con DFF Kristianstad e AIK, dal 2016 gioca nella formazione cipriota dell’Apollon Limassol. A Cipro la calciatrice svedese ha conquistato scudetto e coppa nazionale accumulando esperienza internazionale in UEFA Women’s Champions League.

Le quattro neo-gialloblù saranno a disposizione di mister Longega a partire dalla ripresa degli allenamenti dopo la sosta di campionato per le festività natalizie. Si spera di non dover attendere troppo a lungo i transfer internazionali e poter schierare tutte le nuove arrivate già dalla gara casalinga con il Sassuolo in programma sabato 13 gennaio per la penultima giornata di andata.
Chiuso il mercato in entrata, il club scaligero valuterà nei prossimi giorni lo sfoltimento della rosa con la cessione di un paio di elementi.